JACK NICHOLLS: Cosa aspettarsi dal talentuoso van der Linde

Ci sarà un pilota in griglia questo fine settimana che non solo debutterà in Formula E, ma parteciperà alla sua prima gara in monoposto venerdì sera.

Van der Linde

Dopo l'infortunio di Robin Frijns nella gara di apertura della stagione a Città del Messico, Kelvin van der Linde sostituirà il team ABT CUPRA. Il 26enne sudafricano sarà un nome familiare agli appassionati di GT, dato che ha passato tutta la sua carriera a gareggiare con quella macchina. È stato due volte campione dell'ADAC GT Masters e ha vinto la 24 Ore del Nurburgring 2017 e ha corso con ABT nel DTM, ma non ha mai corso nella tradizionale classifica delle monoposto per diventare un pilota così rapido.

GUARDA: Non perderti nemmeno un minuto della nona stagione

Sono appena andato a cercarlo nel paddock qui a Diriyah, ma non è ancora in pista, quindi non posso portarvi nulla direttamente da lui, non l'ho mai incontrato prima, ma basti dire che ha talento. Durante il lockdown, ha corso per ABT nella Race at Home Challenge, e in realtà il suo lavoro di simulazione è qualcosa che la squadra è rimasta colpita. Nonostante non abbia mai guidato la vettura GEN3, per tutta la settimana è stato incessante a battere Diriyah nel simulatore ABT, impressionando la squadra con il suo ritmo e la sua costanza.

Naturalmente, il lavoro al simulatore non può sostituire quello reale, ma Jake Hughes (NEOM McLaren) ha passato un anno come pilota di riserva e simulazione per Mercedes-EQ e ha allestito uno dei più impressionanti esibizioni per principianti della storia a Città del Messico.

Frijns ABT Cupra

Non è chiaro per quanto tempo Frijns rimarrà fuori, naturalmente vuole tornare in macchina il più velocemente possibile, ma la natura del suo infortunio alla mano - che ha richiesto una lunga operazione a Città del Messico per rimediare - potrebbe costringerlo a uscire per un certo periodo. Tuttavia, il team desidera sottolineare che non c'è alcuna pressione su van der Linde. In un certo senso, è il momento migliore per Frijns e van der Linde per ricoprire queste posizioni. Il team ABT CUPRA giocherà il recupero in questa stagione dopo la breve pausa dopo l'uscita di Audi, ed era in fondo alla griglia a Città del Messico, quindi la mancanza di alcune gare di Frijns non danneggerà proprio la sua sfida per il titolo!

Allo stesso modo, per van der Linde, c'è poca pressione o aspettativa che ottenga punti importanti, quindi può provare ad affrontare la sua prima gara in monoposto nel modo più naturale possibile, con un team ABT che conosce bene perché ha corso per loro nel DTM negli ultimi due anni. Se riuscirà a stare vicino al suo compagno di squadra Nico Mueller, sarà davvero impressionante. Se non lo è, sarà comprensibile.

L'ultima entusiasmante prospettiva è quella di vederlo correre a Città del Capo tra quattro settimane. Speriamo tutti che Frijns si riprenda il più rapidamente possibile, ma van der Linde è cresciuto correndo in Sudafrica ed è diventato il più giovane campione nazionale di sempre quando ha vinto la Volkswagen South Africa Cup nel 2012. In realtà diventerà il primo pilota di Formula E del Sudafrica - e in effetti dell'Africa questo fine settimana - la 21esima nazionalità rappresentata nella serie negli ultimi nove anni.

Non sono le circostanze giuste, ma è sempre bello vedere un pilota di talento avere un'opportunità in Formula E e sono affascinato di vedere cosa può fare il nuovo arrivato di questo fine settimana.