Da Costa: «È sempre stato il mio sogno correre per Porsche»

Unisciti alla Formula E

Accedi o crea il tuo account Formula E

Iscriversi è facile, veloce e gratuito

Avrai accesso a:

  • Helmet

    Notizia. Analisi. Caratteristiche esclusive

  • Schedule

    Prenotazione prioritaria. Prezzi anticipati

  • Trophy

    Concorsi. Sconti. Esperienze

  • Podium

    Prevedi. Votazione. Vincita

PER CONTINUARE A LEGGERE...

Dovrai accedere o creare un account Formula E.

Da Costa: «È sempre stato il mio sogno correre per Porsche»

I giganti tedeschi TAG Heuer Porsche Formula E Team hanno alzato il peso dopo la prima vittoria nel Campionato del Mondo ABB FIA di Formula E a Città del Messico la scorsa stagione, e cercheranno di fare di questa tendenza e non l'eccezione nella Gen3.

Porsche Valencia

Pascal Wehrlein ha portato a casa una doppietta Porsche dominante grazie alla pole position di Julius Baer all'Autodromo Hermanos Rodriguez dell'allora compagno di squadra Andre Lotterer, con la squadra che ha inflitto un giro in più sul campo a un paio di secondi dalla fine del cronometro. La strategia perfettamente calcolata di Porsche ha portato a una doppia vittoria e sia Wehrlein che alla svolta del team nel motorsport elettrico.

Wehrlein ha un nuovo compagno di squadra nel campione della sesta stagione Antonio Felix da Costa per l'inizio dell'era Gen3. Il portoghese è uno dei favoriti del supporto messicano e lascia DS prima della stagione 9. Da Costa ha gareggiato in Formula E sin dalla stagione inaugurale 2014/15 e ha conquistato il titolo Piloti nella stagione 6, con il portoghese che ha dominato l'esclusiva finale di Berlino di nove giorni di sei gare. Il trentenne ha al suo attivo 96 partenze di gara, sette vittorie, 16 podi e otto pole position Julius Baer.

GUARDA: Non perderti nemmeno un minuto della nona stagione

Da quella vittoria del titolo, per Da Costa sono stati due ottavi posti nella classifica Piloti, con una sola vittoria in ciascuna delle stagioni 7 e 8. Spererà di più in questa stagione, anche se il 20° posto nei test non è il miglior inizio. Sta vivendo il suo sogno nella sua nuova squadra, però, e se c'è qualcuno che ha gli strumenti a disposizione per fissare un cambiamento sismico, è Porsche.

«È sempre stato il mio sogno correre per Porsche», ha dichiarato da Costa. «Mi piace l'attesa in vista della stagione e sono super eccitato. Con questo marchio può esserci un solo obiettivo: vincere le gare. Sono tranquillo per la mia anteprima con Porsche in Messico. Ciò che conta è come finiamo la stagione, non come la iniziamo. Sono contento della mia nuova auto. Penso che saremo sicuramente competitivi».

«Accadrà naturalmente. Sono in Formula E sin dalla prima gara. Metterò tutta la mia esperienza sul tavolo e lascerò che sia la squadra a decidere cosa farne. Abbiamo un ottimo team di ingegneri e tutte le possibilità di arrivare al top. Tutto dipende da come utilizziamo queste opportunità. Il mio obiettivo come pilota è chiaro: voglio vincere le gare e il campionato. Non posso dire a che punto siamo in questo momento, ma questo è il nostro obiettivo».

LEGGI DI PIÙ: L'anteprima completa della stagione 9 e di Città del Messico

«Abbiamo un ottimo rapporto», afferma Wehrlein parlando del suo nuovo compagno di squadra. «Ci conosciamo da anni perché abbiamo corso l'uno contro l'altro in Formula 3 e nel DTM. Sono entusiasta di averlo come compagno di squadra. È fantastico lavorare con lui. È il pilota più esperto di Formula E. Insieme, faremo ogni sforzo per far progredire la squadra.

Wehrlein Porsche

Wehrlein ritiene che il nuovo 99X Electric Gen3 del team stia mostrando segni di promesse, ma come ogni team al momento, c'è molto da imparare.

«Non vedo l'ora di tornare a correre e di potermi confrontare con le altre squadre», aggiunge il 28enne. «La nostra nuova vettura ha un grande potenziale. Siamo ancora all'inizio. Abbiamo affrontato molte sfide nei test di Valencia perché gran parte della vettura Gen3 è nuova, come il suo secondo propulsore. Inoltre, abbiamo un nuovo produttore di pneumatici. Ma allo stesso tempo, questo ci offre molte opportunità di miglioramento. Mi aspetto che faremo grandi progressi man mano che la stagione avanza».

Raddoppiare

Un totale di quattro Porsche 99X Electric Gen3 si schiereranno sulla griglia dell'Autodromo Hermanos Rodriguez. Due delle vetture elettriche sviluppate da Weissach sono schierate dalla squadra ufficiale del TAG Heuer Porsche Formula E Team, mentre le altre due sono guidate da Avalanche Andretti, che è determinata a lottare per vittorie e titoli come primo team cliente di Porsche. I piloti permanenti della squadra statunitense fondata dall'icona delle corse automobilistiche Michael Andretti sono Jake Dennis e Andre Lotterer.

Questi dati aggiuntivi dovrebbero, in teoria, aiutare Porsche ad accelerare lo sviluppo della sua nuova vettura. Il capo della squadra Florian Modlinger afferma che partire correndo in Messico darà un vantaggio a chiunque riesca a centrarlo.

LEGGI DI PIÙ: Porsche unisce le forze con Avalanche Andretti

«La preparazione dell'ottava stagione è stata molto laboriosa», afferma Modlinger. «Abbiamo avuto pochissimo tempo per prendere confidenza con la nostra nuova vettura e perfezionarla in pista. In fin dei conti, siamo soddisfatti dello sviluppo e ci sentiamo ben preparati per il Messico. Non sapremo a che punto siamo in termini di prestazioni fino a dopo la sessione di qualifica. Migliore è l'inizio della stagione, maggiori sono le possibilità di acquisire slancio positivo e di cavalcare l'onda emotiva che ti spinge verso nuovi successi».

«Con la doppietta dello scorso anno, la squadra ha sottolineato di cosa è capace. Dobbiamo mostrare maggiore coerenza con le nostre prestazioni in futuro. Stiamo andando in Messico fiduciosi e ottimisti. Siamo determinati a vincere ancora questa stagione e lottare fino alla fine per il titolo mondiale».