Ecco com'è vivere la Formula E FIA Girls on Track

Unisciti alla Formula E

Accedi o crea il tuo account Formula E

Iscriversi è facile, veloce e gratuito

Avrai accesso a:

  • Helmet

    Notizia. Analisi. Caratteristiche esclusive

  • Schedule

    Prenotazione prioritaria. Prezzi anticipati

  • Trophy

    Concorsi. Sconti. Esperienze

  • Podium

    Prevedi. Votazione. Vincita

PER CONTINUARE A LEGGERE...

Dovrai accedere o creare un account Formula E.

Ecco com'è vivere la Formula E FIA Girls on Track

La Formula E FIA Girls on Track è tornata a Giacarta, con dozzine di ragazze locali selezionate per partecipare al campionato in pista in vista della doppia gara dell'E-Prix. Le donne della Formula E, della FIA e dei team e partner della serie erano a disposizione per educare e ispirare le ragazze sui potenziali percorsi di carriera e sulle opportunità a loro disposizione nel campionato e oltre. Ecco la storia di Sandra.

Girls on Track Jakarta

Sono Sandra dall'Indonesia, mi è stata data l'opportunità di vivere la Formula E come mai prima d'ora grazie a un invito del programma Formula E FIA Girls on Track, insieme a Maserati MSG Racing, cosa che apprezzo molto e di cui sono molto grata.

La mia giornata all'E-Prix è stata incredibile; la giornata più emozionante, istruttiva e stimolante della mia vita fino ad ora. Non sapevo cosa aspettarmi in Formula E oltre a quello che di solito vedo sulla mia TV, e sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla quantità di dettagli, impegno e lavoro di squadra alla base della realizzazione di una gara di Formula E.

Sono arrivato sul posto la mattina e sono stato accolto subito da un adorabile rappresentante della Formula E di nome Immy. Mi ha accolto e mi ha presentato alle altre del programma Girls on Track e mi ha spiegato il programma della giornata. Dopo di che, sono stata accompagnata da Kezia Santoso, una pilota indonesiana, per tutta la giornata e mi ha spiegato molto sugli aspetti di una gara di Formula E e degli sport motoristici in generale durante le nostre attività.

Prima siamo andati nell'area Girls on Track con tutti i giochi e le attività divertenti all'interno degli stand, poi siamo andati nel paddock e siamo andati nel garage Maserati per assistere alle qualifiche dal vivo, dove ho preso un paio di cuffie per sentire la comunicazione del pilota con l'ingegnere di gara. Dopo di che, abbiamo pranzato e fatto un giro veloce con Mr. Jimmy Lukita, dopodiché siamo entrati in griglia prima dell'inizio della gara. Ho guardato la gara dalle tribune e ho visto tutti gli incidenti di gara, con le auto che si sono scontrate contro il muro e l'una contro l'altra. Poi abbiamo assistito ai festeggiamenti per il podio prima di entrare nell'area stampa dove ho avuto l'opportunità di intervistare Maximillian Guenther, il vincitore della gara di Maserati MSG Racing.

Spacesuit-Media-Peter-Minnig-JeP-06-23-224

Durante tutto questo, ho imparato molto sulle squadre e sui molti ruoli all'interno delle squadre da corsa, ognuno importante quanto l'altro. Ho anche imparato a conoscere il team di Formula E che organizza e gestisce la Formula E, portando intrattenimento emozionante in tutto il mondo. Il modo in cui viene organizzato un evento di Formula E va oltre quello che ho mai sperimentato e pensare che si tratti di un evento itinerante che si svolge nelle città di tutto il mondo è di per sé strabiliante. Inoltre, vedere le donne dietro la Formula E e incontrare alcune donne piloti è stato molto stimolante per me.

Sapevo che non c'erano molte donne pilota al mondo, ma vederne parecchie all'evento è stato incredibile: mi ha fatto sperare di lavorare anch'io nel settore degli sport motoristici. Per la prima volta ho vissuto momenti di risveglio e ispirazione, come fare un bel giro a bordo di un'auto elettrica guidata da un pilota professionista, stare al box mentre i piloti erano fuori a fare qualifiche e conquistare la pole position, intervistare il vincitore della gara, essere sulla griglia prima della partenza, assistere a un vero incidente di gara proprio davanti a me e sentire l'odore della gomma delle gomme dopo una curva difficile, tutto ciò che non dimenticherò mai la mia vita.

Detto questo, voglio dire grazie mille alla Formula E e al programma FIA Girls on Track e a Maserati MSG Racing per la preziosa esperienza formativa e per gli sforzi molto apprezzati per coinvolgere più donne negli sport motoristici. Auguro a tutti buona fortuna per il futuro, spero che sempre più persone saranno toccate e benedette da questo programma per raggiungere l'uguaglianza di genere sia negli sport motoristici che nel mondo.